Hertz: Direct Marketing with a Twist


Checkout online

Cosa accadrebbe se la cassa di un negozio reale fosse così difficile, lunga e piena di ostacoli e interferenze come quella di un negozio online?  Registrazione, username, password, condizioni di acquisto… piccoli dettagli che non fanno che aumentare il checkout abandonement degli e-commerce.


Randomized username: una soluzione semplicemente geniale

La scelta dell’username nei siti di qualsiasi genere è una delle fasi più abbiette nel processo di registrazione. Secondo le statistiche, spesso dopo n tentativi di nomi già esistenti, l’utente semplicemente rinuncia alla registrazione.
Fortunatamente nei siti in cui il nome utente viene usato solo ai fini del login, questo è stato rimpiazzato dall’indirizzo email, anche se in Italia non sono molti i siti che hanno adottato questa soluzione.
Il problema persite nei i siti in cui l’username è indispensabile, come alcuni social media, forum e siti di giochi online. Una soluzione potrebbe essere l’uso di username random che permette agli utenti di registrare un nome utente autogenerato dal sito.
Un metodo impersonale che rende difficile la memorizzazione, ma a mio avviso utilissima soprattutto per siti con un elevato numero di utenti registrati, ad esempio, YahooAnswers, Quora o Bwin.

Un’altra buona ragione per lavorare nel web marketing e vivere in Svezia

La Svezia è una delle nazioni più attive nel lancio di start up ed innovazioni in campo digitale. Tanto per citare alcuni esempi, Skype, MYSQL e PirateBay sono nate da menti svedesi. Anche Spotify, la piattaforma musicale che ha appena siglato un accordo con Facebook per portare la musica sul social network, è di matrice svedese.

A confermare la Svezia ai primi posti nel mondo in quanto a innovazioni digitali è un articolo uscito sul numero di settembre di Wired UK, che riporta la classifica delle 10 startup più promettenti lanciate in Svezia. Ecco le aziende che occupano i primi 3 posti nella top 10 di Wired, che vi consiglio di tenere sott’occhio:

  1. Klarna: soluzione di pagamento per negozi online
  2. Mojang: ha lanciato il videogioco di successo Minecraft
  3. Bambuser: piattaforma di videostreaming
Qui trovate la lista completa pubblicata da Wired.

Com’è facile immaginare, lavorare nel web marketing in Svezia significa entrare a contatto con un ambiente stimolante, dove un’idea può diventare un progetto nel giro di pochi mesi e venire a conoscenza/testare prodotti nuovi e innovativi prima degli altri. Nel 2008 ho avuto modo di avere un account su Spotify poco dopo il suo lancio, grazie al fatto che uno dei suoi fondatori era collegato all’azienda per la quale lavoravo.  Negli ultimi mesi, da quando lavoro come consulente, ho lavorato con dei progetti nuovi e brillanti e tutt’ora condivido l’ufficio con la neonata Mancx, una piattaforma di domande e risposte a pagamento, eletta durante un evento promosso dall’associazione Artic Startups, circoscritta ai Paesi Scandinavi e Baltici, come migliore Startup del 2011.

Nel corso dell’evento sono venuti alla luce altri progetti nuovi e di futuro successo, tra i quali Mepin, un’applicazione al momento disponibile solo per Iphone che consente di gestire le password di accesso a laptop, cellulare e a tutti gli account di cui si dispone. Qui potete scaricare Mepin e provarla sul vostro iphone. Per la lista delle aziende finaliste nella competizione indetta da Artic Startup, seguite questo link.


E-metrics: conferenza web analytics

Nei giorni scorsi ho partecipato ad E-metrics, una conferenza su Analytics & Optimization che si è tenuta a Stoccolma. Nei prossimi post cercherò di pubblicare i punti salienti e le novità emerse durante questa due giorni intensa, ricca di presentazioni interessanti e speaker di alto livello.
Comincio per citarne il migliore, Bryan Eisemberg. Bryan è uno dei massimi esperti mondiali di web marketing, social media, landing page optimization. La sua presentazione è stata semplicemente un’ispirazione.

Vi consiglio di visitare il suo sito, bryaneisenberg.com, dove potrete trovare articoli, interviste, e tanto altro materiale. Inoltre, vi consiglio di dare un’occhiata ai suoi libri. Ne ho letti alcuni e posso assicurarvi che sono davvero validi.


La percezione dei colori nell’uomo e nella donna

Interessante – anche se un pò datato – articolo e studio pubblicato su kissmetrics sulla differente percezione dei colori nell’uomo e nella donna e che può essere utilizzato come spunto per il design e la scelta dei colori delle landing pages.
Colori uomo dona


Seo for beginners: un video spiega cos’è la Seo in 3 minuti!

Un video creato da SearchEngineLand spiega in modo semplice e veloce i principi fondamentali della SEO.
Certo la materia è molto più complicata di quanto appaia nel video…